(I) GM
Padre Nostro aiutaci a tenere  sempre accesa la luce interiore, permettendoci  di calmare il nostri pensieri e far diventare limpida la nostra aura interiore e i moti dell’anima.
Fai si che questa  luce si estenda all’esterno e renda nitida la differenza tra  giusto e sbagliato, permettendoci di perseverare nella corretta  via, nonostante tutti gli ostacoli.
Dio diffondi la tua Luce nella nostra coscienza, purificando le nostre emozioni , guidandoci nelle nostre  azioni e disperdendo tutti i pensieri inutili.
Che la Scintilla divina  scenda nei nostro cuore e lo renda sempre ardente di amore verso il Signore e  verso il prossimo.
Il Cuore diventi così  sorgente di vita, che apre la  nostra  coscienza, la nostra  mente  e l’anima intera.

(II) AF

Spirito Infinito, possa la Tua Via segnata in noi rinnovare nel nostro animo l’Unità con la Vita, con la sua origine misteriosa con la sua preziosa danza nella natura con la sua luminosa presenza in ogni creatura. “Fin dall’origine dei tempi, ogni cosa è, nella sua natura essenziale, solo nell’Unità. Il Cielo è ad essa connesso nella sua limpidezza. La Terra è ad essa connessa nella sua tranquillità. Le Forze Sacre della Vita sono ad essa connesse nel loro potere. Lo Spirito dell’Aperta Consapevolezza è ad essa connesso nella sua fecondità. Le creature sono ad essa connesse nella loro capacità di rigenerarsi. Governanti e sovrani sono ad essa connessi nella loro rettitudine. E’ in virtù di questa Unità che ogni cosa ebbe il suo sviluppo. Perdendola, ogni cosa smarrirebbe il potere della sua natura essenziale.” (TTC 39) Tu che sei “essenza in tutte le cose che dà loro vita”, che “al di sotto, alimenti i cinque grani, al di sopra le stelle in firmamento” (Nei Yeh) conduci i nostri spiriti sulle sette stelle del Grande Carro, che puntano al Perno Rotante del Cielo. Tu che “quando scorri tra Terra e Cielo sei custode di invisibili presenze, e quando risiedi nel cuore dell’Essere Umano hai per nome saggezza” (Nei Yeh) guidaci verso il centro luminoso della nostra persona . Tu che ispiri in ogni cosa la direzione della Tua Grande Pace, aiutaci a realizzare l’Unità della Vita nell’Unità tra le vite nel rispetto per chiunque ci cammina accanto, nella riconoscenza per chi ci ha preceduto, nella responsabilità per coloro che seguiranno.

(III) AM

Un mulino, un focolare e una culla.
Vedi là, quel vecchio mulino ? Le pale ormai immote
sono come le mani di un vecchio, un tempo operoso.
Mastica malinconia e solitudine, le sue ore son vuote.
Acqua e vento solo Tu puoi portare,
perchè sia gioioso.
Ma vento e acqua cosa posson significare ?
Vedi là, quel dimenticato focolare?
Sapeva riscaldare, proteggere e illuminare.
Solo Tu  puoi sapere come la brace,
di nuovo, vedere.
Vedi quella culla impolverata ?
Aspetta un nuovo nato: un progetto, un sentimento.
Solo Tu puoi far quello per cui
è stata creata.
Il mulino, il focolare e la culla sono
la Tua anima e la Tua mente.
Non lasciare che siano sole e spente.
Possano un fiore, un pensiero,una vibrazione
regalarTi la meravigliosa emozione
di un incontro con la scintilla racchiusa
nel mistero di un fragile vaso.
Possa la preghiera dar forma
a uno spazio fecondo , che sia il Tuo mondo.

(IV) RR Salmo 1 versione Diodati

1 Beato l’uomo che non cammina nel consiglio degli empi, non si ferma nella via dei peccatori e non si siede in compagnia degli schernitori, 2 ma il cui diletto è nella legge dell’Eterno, e sulla sua legge medita giorno e notte. 3 Egli sarà come un albero piantato lungo i rivi d’acqua, che dà il suo frutto nella sua stagione e le cui foglie non appassiscono; e tutto quello che fa prospererà. 4 Non così sono gli empi; ma sono come pula che il vento disperde. 5 Perciò gli empi non reggeranno nel giudizio, né i peccatori nell’assemblea dei giusti. 6 Poiché l’Eterno conosce la via dei giusti, ma la via degli empi porta alla rovina.

Annunci