Verbale dell’Assemblea Annuale del 9 Dicembre 2015
Presidente Rev. Roberto Rosso
Segretario Verbalizzatore Alessandra Marinacci.

Alle ore 21.45 si apre regolarmente l’Assemblea annuale,alla presenza

– del Pres. della Cui Past.Alessandro Falasca
– dei Delegati Rosso, Milo, Mc Carthy.
– dei membri Marinacci, Ferrari e Sfriso

Il Presidente dichiara valida la riunione e chiama l’Assemblea a discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

Ordine del Giorno:
1) Consuntivo annuale
2) Rinnovo Cariche
3) Relazione Riguardante i Percorsi Pastorali
4) Progetto Colomba
5) Varie ed eventuali

1)

Viene presentato il consuntivo, che tiene conto di : quote associative, donazioni di Pastori e Membri, donazioni di simpatizzanti.
Le “uscite”riguardano l’utilizzo di Zoom , il pagamento di un bollettino, la quota destinata all’ ICUU e donazioni per scopi solidali ( Anpil, profughi, spese per la tutela giuridica di un Ministro Unitariano del Burundi ).
Si decide di mantenere la quota di 60 euro , che copre le spese correnti.Il Past. Falasca ribadisce la necessità di essere responsabili nei confrontidella propria Comunità, versando in tempi utili un contributo ragionevole.
Il consuntivo è a disposizione di chi voglia prenderne visione.
L’Assemblea approva all’unanimità il Consuntivo 2015

2)
L’Assemblea elegge all’unanimità
– Il Pastor Alessandro Falasca Presidente della CUI
– Il Rev. Roberto Rosso Responsabile seminario Valdes
– Falasca Rosso, Milo, Mc Carthy e Ferrari membri del Comitato Esecutivo
– Alessandra Marinacci Tesoriere
– Gianluca Milo Responsabile Progetto Colomba

 3)
L’Assemblea chiede ai Pastori di esplicitare la proposta pastorale che intenderanno seguire nel 2016.
Prende la parola il Pastor Falsca
Si ripropone il percorso “universalista” come percorso al servizio del pluralismo religioso nella CUI;
– il percorso non si limita però ad essere un “contenitore”, ma intende offrire “contenuti”; proprio per questo non parliamo solo di “pluralismo”, ma di “universalismo”, intendendo con questo una filosofia di fondo ed un percorso culturale;
– per “universalismo” intendiamo la convinzione che l’impegno delle coscienze umane possa trasformare gli slanci alla creatività e all’unità presenti nella vita tutta in una realtà inclusiva del valore di ogni vita;
– una descrizione più estesa del nostro approccio si trova nella descrizione facebook del gruppo UU, documento importante perchè frutto di un lavoro collegiale e condiviso, con cui è importante confrontarsi;
– riferimenti culturali per questo percorso saranno l’Universalismo Emergente, l’Umanismo Naturalista ed il Trascendentalismo, tutti spunti culturali che hanno rappresentato le avanguardie del movimento UU nel XIX e XX secolo;
– su queste basi si intende sviluppare percorsi di approfondimento, anche attraverso traduzioni, incontri e snelle produzioni editoriali e stimolare un maggiore senso di “appartenenza” al percorso universalista, visto ancora troppo spesso come contenitore o ripiego.
Prende la Parola il Rev. Rosso. Si presenta il percorso cristiano con l’obiettivo di:
– migliorare la cultura testuale dei membri, invitandoli ad un avvicinamento sereno e critico alle pagine della Bibbia
– impegnarci ad essere cristiani e non solo a dirci cristiani, diffondendo i valori della carità dell’accoglienza e del rispetto
– mostrare come il Maestro possa essere accogliente per quanti tradizionalmente sono esclusi da altre denominazioni
– approfondire la conoscenza comune sulla storia, presentando ricerche che mettano a parte i membri dei capisaldi della tradizione cristiano universalista e cristiano unitariana
– dedicare maggior attenzione alla pratica spirituale, cercando insieme un modo personale proficuo per meditare
L’Assemblea approva all’unanimità l’indirizzo pastorale del 2016

4)
relazione riguardante il Progetto Colomba.
Prende la parola il responsabile,Gianluca Milo,
Il Progetto Colomba si è soffermato sul terrorismo per i gravissimi attentati accaduti a Parigi e successivamente in Libano, Turchia, Egitto e India; Noi siamo convinti che è importante respingere il terrorismo e ogni forma di fondamentalismo però nello stesso tempo è necessario tutelare la religione in particolare quella mussulmana che nulla a che vedere col terrorismo in quanto è disumano mentre la religione è umana. In questo mese col Progetto Colomba, visto il 1 dicembre che è la giornata mondiale contro l’AIDS , ho affrontato tale tematica, in particolar modo per far presente il considerevole aumento delle morti tra gli adolescenti triplicate rispetto al 2000, e anche per l’aumento del contagio di donne e bambini nel continente africano e l’importanza della visibilità sia per i siero -positivi che i malatti di AIDS. Un’altra tematica di cui mi sono occupato è stata il grave problema delle spose bambine costrette a sposarsi a uomini che spesso sono molto più grandi di loro se non anziani, che vengono derubate della loro fanciullezza.

Poi sono passato al dramma della guerra in Siria e alla guerra di precisione che tanto precisa vedesi la denuncia di Medici Senza frontiere che testimonia la distruzione di un ospedale dove salvavano persone ferite da bombardamenti indiscriminati. Un’altra tematica importante e la vivisezione degli animali usati anche per esperimenti sulla spazio e la gravità dei cambiamenti climatici dovuta all’azione dell’uomo che minacciano l’artico e con esso l’intero ecosistema del pianeta.
L’Assemblea approva l’eccellente lavoro svolto e decide di rinnovare il proprio impegno annuale a favore dell’ANPIL per favorire la costruzione di servizi igienici in una scuola di Kinshasa

5)
Nulla da discutere deliberare

Non avendo null’altro da discutere e deliberare, l’Assemblea si chiude, in clima di fattiva collaborazione .alle ore 23.10 con l’auspicio di poter sempre meglio rappresentare i Valori dell’Unitarianesimo e dell’Universalismo .

Il Presidente Rev. Roberto Rosso
Il Segretario Verbalizzatore Alessandra Marinacci

Annunci